COMITATO TECNICO SCIENTIFICO

Serama

Un giovane allevatore mi ha chiesto notizie della Serama, una razza che penso pochi di voi conosceranno.
Non credo sia presente in Europa e non so fino a che punto chiamarla "razza" in quanto non ho avuto mai occasione di vederla dal vivo, e non posso pertanto pronunciarmi sul suo livello di selezione. Ricordo comunque di aver letto un interessante articolo in una rivista avicola americana.

La sua terra di origine è la Malesia ed è il risultato di alcuni incroci fra razze nane fra le quali, mi sembra evidente, la Nagasaki. È indubbiamente il pollo più piccolo al mondo se si pensa che il gallo adulto dovrebbe pesare al massimo g. 500 e la gallina g.350.

Negli Stati Uniti esiste un club di razza, non riconosciuto però dalle Federazioni ufficiali. A questo proposito ho chiesto notizie a Karen, efficientissima segretaria dell'"American Bantam Association - ABA", che così mi ha risposto:
La razza è nuova in America ed è controversa. C'è un "Club Americano della Serama" che si autoregola. Hanno redatto lo standard loro stessi. Per quello che ne so questa è la loro attività. C'è un buon numero di persone che la stanno allevando qui negli USA. La mia opinione è che è una novità e che solo il tempo dirà se la sua popolarità resisterà oppure no. Non si sono rivolti all'ABA per chiedere il suo riconoscimento ed includerla nello standard.

La Serama ricorda in modo particolare la Nagasaki, sia come piumaggio che come forma.

Foto Serama Foto Serama

Le caratteristiche principali sono la posizione eretta, il petto largo e molto prominente.
La coda portata parallela al collo; le timoniere devono essere lunghe e larghe, viste da dietro devono assumere una posizione composta e aperta a triangolo di circa 45°; nel gallo le falciformi sono abbondanti e devono essere piuttosto arcuate, non verticali.
Le ali stanno in posizione verticale e quasi toccano il suolo. Il dorso è molto corto e quasi completamente coperto dalle lanceolate della mantellina e della sella fino a farlo quasi scomparire.
Le gambe ed i tarsi sono di media lunghezza, proporzionati al soggetto. Zampe troppo corte non sono accettate: la lunghezza deve essere sufficiente a fare in modo che le ali non tocchino il suolo
Cresta singola da piccola a media grandezza, eretta nei due sessi, preferibilmente con 5 punte ben tagliate e non troppo profonde. I bargigli sono preferibili piccoli.

Una caratteristica importante è il temperamento, che deve essere vivace; i galli devono assumere una posizione fiera e battagliera, ma allo stesso tempo però essere tranquilli e fiduciosi con l'uomo.

Chissà se un giorno si vedrà in Europa anche questa piccola razza; se questo avverrà sono sicuro che incontrerà molti ammiratori.

Fabrizio Focardi