COMITATO TECNICO SCIENTIFICO

Standard Oche Italiane

Come anticipato da Focardi nel notiziario n. 17 é giunto il momento di mettere un po' di ordine nelle razze di OCHE di origine italiana. Fabrizio, dopo opportune e approfondite ricerche, proponeva delle modifiche e delle precisazioni che sono state prese in considerazione dal CTS e sono state esposte e discusse con giudici, allievi giudici ed allevatori, nel corso della giornata di studio del 21 maggio a S. Felice sul Panaro (MO).
Il CTS ha deciso che dalla prossima stagione mostre le razze di oche italiane riconosciute sono 3 e più precisamente:

Sono stati rivisti e un po' modificati gli Standard delle due razze di oche già riconosciute e stilato lo Standard dell' Oca Padovana. Il CTS si augura di vedere un buon numero di soggetti già al prossimo Campionato Italiano di Jesolo (norme sanitarie permettendo) dove le razze avicole italiane avranno un particolare risalto. Pur sapendo delle difficoltà e dell'impegno che occorre per presentare ad una esposizione dei soggetti di oche, soprattutto per le dimensioni, ci auguriamo che chi alleva questi splendidi animali possa partecipare con alcuni soggetti ai Campionati anche perché saranno presenti giudici ed esperti avicoli di vari paesi europei e sarebbe veramente importante far vedere che anche in Italia si allevano delle belle razze, anche se non numericamente numerose, e di buona qualità.
Il CTS, come sempre, resta a disposizione degli allevatori di oche, per chiarimenti, idee e proposte.