COMITATO TECNICO SCIENTIFICO

Bionda Piemontese
Standard di Razza

Jesolo 2007 è stato il primo Campionato Italiano per questa razza: dopo anni, finalmente, si è arrivati al riconoscimento, allo Standard Ufficiale e alla presentazione al Campionato come nuova razza italiana riconosciuta.
C'è ancora molto da lavorare e da perfezionare (vedi relazione tecnica del giudice Galeazzi).
In occasione dell'Assemblea Generale dell'O.d.G., tenutasi a maggio 2007, un'ulteriore discussione su questa razza ha permesso di mettere a punto lo Standard.
Le precisazioni e i cambiamenti sono stati minimi ma importanti. Di seguito riportiamo lo Standard Ufficiale definitivo della razza:

Bionda Piemontese
I - Generalità
Origine:Italia. Vecchia razza rustica da carne e uova del basso Piemonte
Uovo:Peso minimo g.55
Colore del guscio: bruno rosato.
Anello:Gallo: mm. 18
Gallina: mm. 16
II - Tipologia ed indirizzi per la selezione

Tipico pollo ruspante dalla forma raccolta, robusta e dalla classica colorazione fulva con coda colorata. Selezionare soggetti tipici, precoci, dall'elevata capacità depositiva e l'intensa pigmentazione gialla delle pelle.

III - Standard
Aspetto generale e caratteristiche della razza
1. FORMA
Tronco: largo, di media lunghezza, profondo.
Testa: di media grandezza, proporzionata.
Becco: forte, leggermente arcuato, da giallo a color corno.
Occhi: grandi e vivaci, rosso/arancio.
Cresta: semplice, ben sviluppata e robusta, rossa, formata da 4 a 6 denti, il lobo segue la linea della nuca. Dritta nel gallo, nella gallina con la parte posteriore piegata.
Bargigli: grandi e lunghi, rossi.
Faccia: rossa, liscia.
Orecchioni: di media grandezza, allungati, da bianco crema a gialli.
Collo: di media lunghezza, ben arcuato, con ricca mantellina.
Spalle: larghe ed arrotondate.
Dorso: largo, di media lunghezza, leggermente inclinato.
Ali: forti, portate orizzontali ed aderenti al corpo.
Coda: di lunghezza media, portata aperta e alta, con angolo nel gallo di 65/70° e nella gallina di 50/55° con la linea del dorso; nel gallo falciformi poco sviluppate.
Petto: pieno, largo e prominente.
Zampe: gambe carnose ed evidenti; tarsi di media lunghezza, gialli. Quattro dita.
Ventre: pieno e ben arrotondato.
Pelle: color giallo intenso, nella gallina in deposizione è ammessa più chiara.
2. PESI
Peso gallo Kg. 2,500/2,800
Peso gallina Kg. 2,000/2,300
Difetti gravi: nei due sessi: mancanza di tipicità; pelle e tarsi non gialli; cresta piegata nel gallo; orecchioni troppo macchiati di rosso; struttura debole; corpo allungato.
3. PIUMAGGIO
Conformazione: Folto e ben aderente al corpo, ricca mantellina.
IV - Colorazioni

Fulva a coda nera

Gallo e gallina
Piumaggio in generale: fulvo; nel gallo mantellina, dorso, spalle e lanceolate della groppa di colore più scuro. Nella gallina è presente un leggero disegno nero nella parte bassa della mantellina.
Remiganti primarie e secondarie: possibilmente nere all'interno e fulve all'esterno; ad ala chiusa l'ala appare pressoché fulva.
Coda: nera; nel gallo le copritrici della coda nere con margini più o meno sfumati di fulvo; nella gallina le due grandi copritrici superiori fulve con pepatura nera.
Piumino: giallo chiaro.
Difetti gravi: fulvo troppo scuro; prevalenza di fulvo nelle parti richieste nere, coda con penne bianche.

Fulva a coda Blu

Gallo e gallina
Piumaggio in generale: fulvo; nel gallo mantellina, dorso, spalle e lanceolate della groppa di colore più scuro. Nella gallina è presente un leggero disegno blu nella parte bassa della mantellina.
Remiganti primarie e secondarie: possibilmente blu all'interno e fulve all'esterno; ad ala chiusa l'ala appare pressoché fulva.
Coda: blu; nel gallo le copritrici della coda blu con margini più o meno sfumati di fulvo; nella gallina le due grandi copritrici superiori fulve con pepatura blu.
Piumino: giallo chiaro.
Difetti gravi: fulvo troppo scuro; prevalenza di fulvo nelle parti richieste blu, coda con penne bianche.