COMITATO TECNICO SCIENTIFICO

Asil Nana
Standard di Razza

Il Presidente ALA sig. Maggioni Carlo richiede l'introduzione nello Standard Italiano della razza ASIL nana.
Di seguito lo Standard ufficiale (Il disegno Standard sarà pubblicato quando pronto).

I - Generalità
Origine:Creata in Inghilterra ed esposta verso il 1880.
Uovo:Peso minimo g. 30
Colore del guscio: da crema a brunastro chiaro.
Anello:Gallo: mm. 15
Gallina: mm. 13
II - Tipologia ed indirizzi per la selezione

Piccolo pollo nano, molto largo, compatto, fortemente muscoloso e di ossatura forte.
Postura abbastanza bassa e larga. Tronco rilevato e spalle ben in vista.
Il cranio largo e gli occhi infossati sottolineano la tipologia da combattente.
Piumaggio stretto e ben aderente al corpo.

III - Standard
Aspetto generale e caratteristiche della razza
1. FORMA
Tronco: molto corto e largo; ovoidale ma appiattito; portato molto inclinato verso il dietro.
Testa: corta, piccola, parte anteriore del cranio larga.
Becco: molto corto e forte, leggermente ricurvo; giallo.
Occhi: grandi, un poco infossati, iride il più possibile chiaro, color perla; da giallo a giallo arancio tollerato nei soggetti giovani.
Cresta: a pisello, corta, poco sviluppata.
Bargigli: assenti, al loro posto una giogaia quasi senza piume e non troppo sviluppata.
Faccia: rossa, di tessitura fine.
Orecchioni: poco sviluppati, rossi.
Collo: di media lunghezza, portato verticale, nuca ben accentuata; della stessa grossezza dall'alto al basso. Mantellina corta che non ricopre le spalle.
Spalle: molto larghe, molto evidenti, pomo dell'ala sporgente.
Dorso: largo, piatto ed inclinato. Groppa arrotondata lateralmente, con piumaggio corto, lanceolate appuntite e di media lunghezza.
Ali: corte, ben aderenti, portate alte.
Coda: chiusa, portata inclinata, con falciformi corte, strette e poco ricurve, poche anche le copritrici.
Petto: molto largo, arrotondato sui lati.
Zampe: gambe corte, molto muscolose, appena impiumate. Tarsi corti con ossatura forte, posizionati molto larghi, speroni appuntiti ed acuminati, gialli. Dita ben allargate, lunghe, con unghie lunghe e forti, dita anteriori ben posate al suolo.
Ventre: poco sviluppato.
2. PESI
Peso gallo Kg. 1,0
Peso gallina Kg. 0,8
Difetti gravi: muscolatura poco sviluppata; posizione orizzontale; corpo stretto; spalle strette; portamento troppo rilevato e stretto; coda tenuta troppo alta; testa lunga e stretta; occhio rosso; becco lungo; piumaggio abbondante e morbido.
3. PIUMAGGIO
Conformazione: Conformazione: molto corto, scarso, aderente, con poco piumino.
IV - Colorazioni
Nel giudizio la colorazione ha un'importanza secondaria

Bianca

Gallo e gallina
Piumaggio in generale: Bianco puro
Difetti gravi: forti riflessi gialli; penne di altro colore.

Tricolore

Gallo e gallina
Piumaggio in generale: bruno/rosso intenso, il più uniforme possibile. Il disegno assomiglia a quello della varietà millefiori senza essere cosi regolare e con l'estremità bianca delle penne spesso più grande.
Remiganti primarie e secondarie:
Difetti gravi: triangolo dell'ala bianco puro; assenza del colore di fondo sulle copritrici delle ali e sul petto; nel gallo colore delle lanceolate della mantellina e groppa più chiaro che forma contrasto; nella gallina colore di fondo troppo chiaro.

Fulvo Tricolore

Gallo e gallina
Piumaggio in generale: nel gallo bruno/dorato, mantellina e groppa nettamente più chiari fino a bruno dorato; nella gallina colore di fondo giallo cuoio.
Nei due sessi il disegno è simile a quello della millefiori senza essere cosi regolare e con l'estremità bianca delle penne spesso più grande.
Difetti gravi: triangolo dell'ala bianco puro; assenza del colore di fondo sulle copritrici della lai e sul petto; nel gallo colore delle lanceolate della mantellina e groppa troppo scuro; nella gallina colore di fondo troppo paglia o troppo bruno.

Precisazione sullo standard Asil nana

Per il riconoscimento della razza è stato tradotto lo Standard europeo.
Durante la traduzione ci siamo accorti di un errore presente nella descrizione delle colorazioni "Tricolore" e "Fulva Tricolore".
L'errore si riferisce alla colorazione del petto, che nei galli, nella realtà, è nero picchiettato di bianco, mentre nello Standard europeo è richiesto uguale alla colorazione "Millefiori".
Abbiamo prontamente contattato il Presidente della "Commissione Standard Europea", sig. Urs Lochmann, il quale ha riconosciuto l'inesattezza, che verrà discussa nella prossima riunione a Pohlheim.
L'accordo è che, in attesa della decisione ufficiale, non si dovranno penalizzare i galli alle esposizioni per il colore del petto.
Sarà cura del CTS dare notizia della decisione presa.

Comitato Tecnico Scientifico Fabrizio Focardi (Presidente)