COMITATO TECNICO SCIENTIFICO

Oca Africana
Standard di razza

Oca Africana
Standard Europeo E.E.

I - Generalità
Origine:Risultato dalla domesticazione dell'Oca Cignoide selvatica (Anser Cygnoides), dell'Asia Settentrionale.
Esportata nel XVIII secolo verso l'America e l'Europa, transitando per l'Africa (Madagascar).
Uovo:140 g.
Colore del guscio: Bianco
Anello:Gallo: mm. 27
Gallina: mm. 27
II - Tipologia ed indirizzi per la selezione

Grande oca, grassa e larga, dal portamento basso; aspetto rilevato.

III - Standard
Aspetto generale e caratteristiche della razza
1. FORMA
Tronco: allungato; treno posteriore leggermente rilevato.
Testa: tozza e larga; con giogaia pronunciata, forte e ben arrotondata.
Becco: parte superiore rilevata, sulla quale è impiantato una protuberanza emisferica che si prolunga con la linea superiore della testa e la cui taglia cresce con l'età (il tubercolo rispetto alla cignoide "Cinese" è meno rilevato, non tanto per volume, ma per inserzione sul cranio).
Occhi: grandi, vivi; piuttosto infossati; iride bruno scuro
Collo: di media lunghezza, dà l'impressioni di grossezza; portato verticale.
Spalle: larghe.
Dorso: leggermente inclinato verso il dietro.
Ali: di media lunghezza; possenti.
Coda: corta; portata leggermente rilevata.
Petto: largo, arrotondato, portato leggermente rilevato.
Zampe: gambe muscolose, quasi interamente nascoste dal piumaggio dei fianchi. Tarsi di lunghezza appena media e possenti.
Ventre: pieno; ben sviluppato; con doppio fanone addominale pronunciato e ben formato verso il dietro, ma che non tocca il suolo.
Caratteristiche della femmina: la femmina è più piccola e porta una protuberanza meno pronunciata. Il doppio fanone è più sviluppato, specialmente nei soggetti di più anni.
2. PESI
Maschio: Kg. 8,00
Femmina: Kg. 7,00
Difetti gravi: Taglia troppo piccola; fanone semplice; assenza di fanone; giallo nel becco e nel tubercolo.
3. PIUMAGGIO
Conformazione: denso e soffice; serrato al corpo.
IV - Colorazioni

Grigio-Bruna

Piumaggio in generale: grigio con sfumatura bruna. Testa: guance bruno chiaro sfumato; becco e la protuberanza sono separate dalla faccia da una stretta linea bianca. Collo: parte anteriore sbiadita; parte posteriore, dal cranio alle spalle, è disegnata con una linea bruno scuro nettamente delimitata. Spalle, ali e gambe: orlo di bianco crema. Petto: bruno sbiadito, parte superiore più chiara. Ventre e treno posteriore: bianchi. Coda: grigio bruno con bordo bianco.
Becco e protuberanza: di colore nero.
Tarsi: arancio scuro fino ad arancio brunastro.
Difetti gravi: giallo nel becco e nel tubercolo; assenza della linea bianca tra becco/tubercolo e testa; tracce di pezzature di qualunque genere.