VARIE E CURIOSITÀ

Fiav per il sociale

di Paolo Ongaretto

A conclusione degli ultimi Campionati Italiani, presso la sala conferenze dell'Azienda di Promozione Turistica Jesolo-Eraclea - con il coordinamento del suo presidente Amorino De Zotti -, ha avuto luogo una conferenza stampa dove sono stati illustrati i risultati della manifestazione "I colori della Natura".

Da parte nostra abbiamo, tra l'altro, evidenziato due grandi obiettivi raggiunti: uno culturale e l'altro sociale.

Il primo è stato ottenuto con la partecipazione di oltre mille bambini che hanno raggiunto le sede della Mostra con mezzi messi a disposizione dalla nostra Organizzazione. L'evento ha dato spunto agli insegnanti di realizzare con gli alunni dei progetti didattici sullo specifico tema degli animali e dell'ambiente.

Il secondo obiettivo, quello sociale, è stato raggiunto grazie al numeroso pubblico che ha visitato la mostra dando il proprio contributo per una donazione al centro traumatizzati cranici "LA CASA DI ANDREA" di Jesolo.
Ed a questo proposito, nel corso della citata conferenza stampa ci siamo incontrati con il Presidente ed i rappresentanti dell'Associazione Onlus "NUOVA VITA" ai quali sono stati consegnati Euro 2.000 per contribuire al grande progetto denominato "CASA DI ANDREA" che si propone il recupero dei traumatizzati cranici tenuto conto che il trauma cranico risulta essere la prima causa di morte nella fascia di età fra i 15 e 25 anni.

Un grazie a tutti da parte dell'Associazione onlus Nuova Vita e da parte di tutta l'organizzazione de "I Colori della Natura".

Paolo Ongaretto

foto

Da Sinistra: Roberto Ventura (presidente Ascom); Claudio Mazzon (Associazione Nuova Vita); Amorino De Zotti (Presidente APT); A.Veronese (Tesoriere Ass.Nuova Vita); Giovanni Ortica (Segretario Ass.Nuova Vita); Flavio Rumiato (Presidente AOJ); Paolo Ongaretto (Presidente Fiav); Alessandro Rizzante (VicePresidente AJA); Alberto Carli (Assessore al Bilancio e Presidente Consorzio Four Seasons); Giuseppe Da Giau (Segretario Fiav e Direttore Mostra); Roberto Basso (Direttore Museo Civico Jesolo)