VARIE E CURIOSITÀ

Serama
di Fabrizio Focardi

Qualcuno di voi si ricorderà come in passato abbia già avuto modo di parlare della Serama. Una "razza" - la più "nana" - molto simile alla Chabo. A tal proposito ho ricevuto il seguente messaggio, che riporto tradotto, nella speranza che possa interessare qualcuno di voi.

« Caro Fabrizio,
ho trovato, casualmente, cercando su internet "Serama", il sito FIAV. Ho letto il tuo articolo datato 2005. Leggere è una parola grossa, diciamo piuttosto che sono in grado di capire un po' l'italiano.

Nel frattempo molte cose sono cambiate. Io ho dato inizio ad una collaborazione con il club americano "World Serama Federation" (WSF) che permettesse di allevare la Serama con lo stesso standard in tutto il mondo.
Questo tipo di collaborazione non si è mai verificato prima nella storia dell'avicoltura.
Noi partecipiamo alle mostre "virtuali" che il "Serana Council of North America" (SCNA) organizza, così i nostri animali possono venir valutati da giudici esperti dell'altra parte del mondo, e possiamo fare anche un reciproco confronto.
Il SWF forum è una piattaforma internazionale dove gli allevatori di Serama di tutto il mondo si incontrano per scambiarsi le esperienze in una atmosfera molto amichevole. Eccezionale!

Se sei interessato alla Serama, io ho oltre 250 soggetti, discendenti dal meraviglioso ceppo orginario di Jerry Schexnayer.»

Serama

«La Serama non è un pollo che può essere giudicato in una gabbia, il modo che anche noi usiamo. Sono come una televisione spenta quando sono in una gabbia.
Liberi su un tavolo, invece, incedono impettiti, fanno quello che sanno fare meglio: mostrano se stessi e quanto siano fieri. L'E.E. non può accettare ciò.
Nessun club nazionale (legato all'E.E. = Germania e Svizzera!!) accetta una razza che non è allevata per il colore, ma allevata solo per tipo e CARATTERE.
Sono delle creature deliziose. Non sono come dei polli, ma come dei cani: sono così interessati agli esseri umani che vogliono far parte della loro vita. Sì, io li porto con me quando vado a far visita ad una Amica, ecc., e camminano liberamente con me nel giardino o in casa dove alle galline piace beccare le briciole sul pavimento della cucina. »

«Un allevatore italiano mi ha contattato e vuole che gli invii delle uova in dicembre. Non molto saggio, gli ho detto: le uova ghiacciate, anche se poi non nascono, almeno non si rompono nel viaggio (battuta! ndr).
Così ci sarà la Serama anche in Italia! Spero che anche l'Italia avrà un Club della Serama (utopia!ndr), che possa divenire parte del WSF.
La Germania sta arrivando, il Belgio anche e la Francia sta lavorando sul proprio website: gli animali saranno prelevati da qualche parte durante l'inverno quando gli allevatori francesi verranno in Olanda.

La Serama è in Europa e di superba qualità! Qui in Olanda cerco di diffonderla il più possibile e il nostro club ha ora 17 buoni allevatori. Puoi trovar più notizie del club su www.seramaclub.nl, ovviamente è in olandese.

Tanti saluti.»

Sigrid van Dort
Sì Seramas - Olanda


Zuidlaren Olanda: SERAMA
Fabrizio Focardi e Sigrid van Dort

Ho risposto a Sigrid (Sigrid è un nome femminile di origini norvegesi, a scanso di equivoci) e abbiamo fissato un incontro a Gennaio a Zuid Laren in occasione del NoordShow (Nazionale Olandese).
Lei sarà lì a presentare un suo libro sulla genetica avicola.
Abbiamo chiacchierato del nostro hobby e di alcune razze di polli, e, fra le tante notizie, una primizia: alcuni allevatori olandesi, già da 3 anni, stanno selezionano la Moroseta nella colorazione pezzata (come una mucca per intedersi). Chissà se la potrò vedere: vi terrò informati.

Sigrid, nell'interesse di far conoscere la Serama, mi ha autorizzato a pubblicare il suo messaggio.

Per avere più notizie potete leggere il mio precedente articolo (Notiziario Avicoltura/Avicultura n° 15 - Luglio/Settembre 2005) clicca qui.
Aggiungo anche l'indirizzo del website del WSF:
Sono comunque a disposizione per ulteriori informazioni o per facilitare il vostro contatto, qualora lo desideriate.

Fabrizio Focardi