VARIE E CURIOSITÀ

La Livorno all'ordine del giorno
di Fabrizio Focardi (AA32)

Alle ore 15 del giorno venerdì 8 gennaio 2010, in occasione della Nazionale olandese di Zuidlaren (Olanda), ha avuto luogo un incontro ufficiale fra la Commissione Standard Olandese ed il CTS italiano: l'argomento di discussione era la nostra Livorno.
L'Olanda si era detta disponibile ad usare la denominazione "Livorno" in sede europea. Una buona notizia per la razza e per l'Italia ma........ sì, c'era un "ma".
La condizione era che l'Italia desse l'OK a tutte le loro colorazioni fino ad oggi riconosciute.
Qual è il problema?, diranno alcuni: il problema è che alcune colorazioni non sono per noi compatibili nella stessa razza.
Le colorazioni in questione sono quelle classiche dell'Italiana:
- Dorata, Collo Oro e Perniciata
- Argentata e Collo Argento
- Arancio e Collo Arancio

Ad esempio anche la Germania, dell'Italiana, riconosce la Dorata e la Perniciata ma non la Collo Oro, e riconosce l'Argentata ma non la Collo Argento; allo stesso modo riconosce la Collo Arancio, ma non l'Arancio.
E' opinione del CTS che il riconoscimento olandese di tutte le colorazioni della Livorno crei confusione fra gli allevatori in quanto le differenze fra esse sono determinate perlopiù solo dall'intensità del rosso.
Abbiamo dunque discusso, ma l'Olanda non ha accettato il nostro "consiglio".
La posta in gioco era per noi troppo importante e pertanto pur di sentire chiamare la nostra razza "Livorno" anche dall'Olanda, oltre che dal Belgio che già così la chiama da qualche anno, ci siamo convinti a dare il nostro benestare ed accettare, in Olanda, tutte le colorazioni richieste.

Questo non ci obbliga a fare altrettanto. L'Italia, almeno per il momento, non riconoscerà per la Livorno la Dorata, la Pernicata, l'Argentata e l'Arancio.
Quindi attenzione, in occasione di mostre olandesi ed europee, a non acquistare soggetti delle colorazioni "incriminate".

Un grazie particolare a Stefano Bergamo sempre pronto ad aiutarci con la traduzione simultanea.